FIORI E LIBRI

I fiori sono una delle più belle espressioni della natura… Sono semplice ed armoniosa essenza di purezza, di forma e di colore. Sono i piccoli grandi compagni dei momenti importanti della nostra vita. Sono profumo di ricordi, di attimi indimenticabili, felici e a volte tristi. Un fiore regala gioia a chi lo riceve ma anche a chi lo dona. Un fiore appassisce ma non muore il ricordo di ciò che esso ha rappresentato. Ogni fiore è un messaggio ed è quindi importante conoscere questo patrimonio simbolico per donare il fiore giusto per ogni occasione o per dare forza all’espressione di un sentimento.

In queste selezioni, a ogni fiore abbiamo associato una serie di libri che contengono il loro nome nel titolo: perché anche i libri, come i fiori, ci stupiscono con la loro bellezza e ci accompagnano nel ricordo con i loro profondi significati.

FIORI ROSSI

Anchee Min, Azalea rossa

 Romanzo

Cresciuta nelle scuole del regime maoista, educata a divenire una rivoluzionaria del Partito, Anchee Min giunse nella “Fattoria modello fuoco rosso” con tutte le illusioni e i miti assorbiti nel corso di un’adolescenza trascorsa sui libri di Mao e le opere di Jiang Qing, moglie del rivoluzionario. Un’esperienza che si rivelò ben presto devastante.

 Lynda La Plante, Dalia rossa

   Thriller

Londra. Sulle rive del Tamigi viene ritrovato il corpo di una giovane donna. Il cadavere è tagliato in due all’altezza dei fianchi e reca orribili segni di torture. Il delitto ricorda quello di Elizabeth Short, soprannominatala Dalia Nera, uno dei più famosi casi irrisolti della Los Angeles degli anni ’50.

Chandler ScozzariLa dalia azzurra

Fumetti

La visione di Filippo é quella dell’orrore quotidiano, dell’ignominia corrente. Ed ecco una folla di zombie popolare le sue strisce, forare le sue tavole con l’allucinazione di quegli sguardi perduti chissà dove nella plastica usata dalle facce depresse.

Elio Vittorini, Il garofano rosso

Classici

Il garofano rosso è un romanzo incentrato sulla figura di Alessio, un sedicenne siciliano che frequenta il liceo classico insieme al suo migliore amico Tarquinio. I due amici alloggiano nella stessa pensione e condividono una nascente passione politica per il fascismo.

Jorge Amado, Gabriella garofano e cannella

Classici

Non c’è uomo che riesca a resistere al fascino della bella mulatta Gabriella, dal profumo di garofano e del colore della cannella, creatura innocente, selvatica e spontanea, capace solo di amare e cucinare, ingenua tentatrice in un mondo di latifondisti avidi e prepotenti.

    Anatole France, Il Giglio rosso 

                                   Classici

E’ un racconto d’amore e di mondanità ambientato tra Paris e Firenze.

Carla Maria Russo, Il Cavaliere del Giglio

Romanzo storico

Inizi del 1200. Firenze è dilaniata dalla guerra civile: guelfi contro ghibellini, papato contro impero. Tra i combattenti si distingue un valoroso condottiero: è il giovane Farinata degli Uberti, erede di una delle più antiche e potenti casate cittadine. E’ proprio Farinata a guidare le truppe fiorentine contro Siena, l’acerrimo nemico di sempre, e a condurle al trionfo.

Paolo Nencini, Il fiore degli inferi: papavero da oppio e mondo antico

            Romanzo

Questo lavoro mira a rispondere a un interrogativo cruciale: se sia vera o falsa la tesi di una sostanziale invarianza storica dei fenomeni di tossicodipendenza, in particolare di quelli relativi all’oppio e ai suoi derivati.

Titania Hardie, Il labirinto della rosa

Thriller

“Per Will, per quando sarà ciò che non è ancora”. È questo il messaggio che Diana, in punto di morte, lascia al figlio minore. Tramandata gelosamente per secoli, l’eredità è sempre stata affidata al ramo femminile della famiglia, ma ora la donna, gravemente malata e priva di figlie femmine, non ha scelta. Spetta al giovane e impetuoso Will ricevere il misterioso lascito. Insieme a esso una semplice busta, contenente una chiave d’argento e un antico documento in codice. Will inizia a viaggiare per l’Europa, deciso a decifrare il significato di quei versi.

 Sveva Casati Mondignani, Il corsaro e la rosa

Romanzo rosa

Il romanzo narra la saga dei Rangoni, una grande famiglia italiana che ruota attorno a Lena, donna affascinante, capace di vivere la vita come una meravigliosa avventura. Di umili origini, mai apprezzata e mai amata nell’adolescenza, Lena è diventata la capostipite di una ricchissima e potente dinastia. Ma ora la fortuna sembra guardare altrove.

Aldo Busi, Guancia di tulipano

Romanzo

Ispirata con libertà tutta moderna al più romantico degli orientalismi questa “festa teatrale” per lettore solista racconta la fiabesca scoperta dell’amore tra la leggiadra principessa Guancia di Tulipano e il suo promesso sposo sconosciuto.

Alexandre Dumas, Il Tulipano Nero

Romanzo d’avventura

Ambientato negli anni della cosiddetta “bolla dei tulipani”, il romanzo narra un vero e proprio caso di spionaggio industriale e al tempo stesso una delicata, insolita storia d’amore. Intorno al favoloso “tulipano nero”, il fiore perfetto e impossibile, ruota una folla di personaggi sia storici che fantastici

FIORI GIALLI

Angelo La Bella, Rosa Mecarolo, Portella della Ginestra

Romanzo storico

1° maggio 1947, la strage che cambiò l’Italia, a sessant’anni da quei fatti, la verità ancora non è venuta definitivamente a galla. Chi armò la banda Giuliano? Spararono solo loro, o anche e solo i criminali fascisti di Junio Valerio Borghese?  Quale fu il ruolo del ministro degli interni Mario Scelba? Tutte domande ad oggi senza risposta.

Simon Wiesenthal, Il girasole

                             Romanzi

Nel 1942, a Leopoli, una SS morente chiede ad un ebreo il perdono per i crimini che ha commesso. A rifiutare questa grazia al giovane nazista è Simon Wiesenthal. A distanza di tempo quel rifiuto continua a turbare Wiesenthal.

Hergé, L’affare girasole

Fumetto

E’ l’episodio più poliziesco della serie. Siamo al tempo della guerra fredda e il professor Girasole, che ha inventato un dispositivo a ultrasuoni, è stato rapito. Tintin viene coinvolto in questa nuova avventura frala Syldaviaela Borduria, dove il premio di questa misteriosa caccia al tesoro sembrerebbe essere un banalissimo ombrello.

Hermann Hesse, Narciso e Boccadoro

Classici

La storia della splendida amicizia tra Narciso, monaco destinato alla carriera religiosa al riparo dal mondo, e Boccadoro, artista che invece è attratto da tutto ciò che è vita, è ambientata nell’oscuro, ma affascinante Medioevo. Narciso, giovane maestro nel convento di Marianbrom, è dotato di una straordinaria capacità di intuito; Boccadoro, scolaro inviato in monastero dal padre al fine di espiare l’anima peccaminosa ereditata dalla madre, è il suo opposto. L’attrazione reciproca tra i due è spontanea e immediata.

Piero Soria, La primula di Cavour: pettegolezzo risorgimentale di amore e morte

Romanzo storico

Ne sono protagonisti Aimone, figlio bastardo di Carlo Alberto, quindi fratellastro di Vittorio Emanuele II, bellissimo ma senza orecchie; Cavour, che lo alleva come un figlio, inviandolo in tutto il mondo per imparare, osservare, conoscere i geni del secolo, da Chopin a Verdi, da Marx a Darwin; poi c’è Chiara che, innamorata di Aimone, cerca di incatenare a sé il bel giovane.

FIORI BIANCHI

Diego Valeri, Calle del vento

                           Poesia

Il volume comprende 49 poesie divise in tre sezioni. La sezione centrale è intitolata Piccola antologia palatina e funge da “parentesi”, da stacco fra le due sezioni più corpose rispettivamente di 22 e di 24 poesie.

Ruth Benedict, Il crisantemo e la spada

Romanzo Storico

Un quadro affascinante della cultura e dei presupposti ideali che guidano la vita dei Giapponesi, colti e descritti al momento del loro manifestarsi da una delle personalità più rilevanti tra gli antropologi moderni, Ruth Benedict.

Gianpaolo Rugarli, Una gardenia nei capelli

                       Romanzo

Dodici omicidi di donne, raccontati dal protagonista. La sua storia di bambino di undici anni, dei suoi giochi impudichi, della sua vita in una famiglia difficile, della sua condanna al riformatorio giudiziario: “entrato con l’anima segnata, me era uscito che l’anima non ce l’aveva più”.

Constance Fenimore Woolson, Via del Giacinto

Romanzo

Constance Fenimore Woolson scrisse questi due racconti, che recano in filigrana tracce autobiografiche, durante il soggiorno italiano che si concluse forse con il suicidio la sua vita inqueita: in “Via del Giacinto” una pittrice è costretta a rinunciare alla sua faticosa indipendenza esistenziale.

Michail Bulgakov, Il Maestro e Margherita

Classici

“Un miracolo che ognuno deve salutare con commozione”. Così Eugenio Montale accoglieva nel 1967 il romanzo postumo che consacrava di colpo Bulgakov, fino ad allora sconosciuto, tra i grandi scrittori russi del Novecento, e forniva un quadro indimenticabile della Russia di Stalin. Nella Mosca degli anni ’30 arriva Satana in persona e sotto le spoglie di un esperto di magia nera, accende una girandola di eventi tragicomici.

Tom RobbinsBeati come rane su una foglia di ninfea

Romanzo

Sono le quattro del pomeriggio del giovedì prima di Pasqua ed è il peggior giorno della vita di Gwendalyn Mati, giovane e ambiziosa broker di Seattle. La borsa è crollata, e solo all’alba del lunedì Gwen saprà se potrà pagare le rate della sua Porsche. Ma bisogna fare i conti con un fidanzato con la vocazione del missionario, una scimmia che non ha scordato l’arte del furto, e un affascinante e losco ex agente di borsa.

FIORI VIOLA E ROSA

Stephen Woodworth, I tuoi occhi viola

Thriller

Il romanzo descrive un mondo dove, per ogni generazione, nascono individui dagli occhi viola che hanno la capacità di parlare con i defunti. Alcuni di loro vengono usati per aiutare la comunità a crescere culturalmente, contattando geni del passato, altri aiutano la polizia a risolvere crimini efferati. Ma adesso c’è un serial-killer che uccide proprio gli individui dagli occhi viola e riesce a nascondere la propria identità, riuscirà la polizia a fermarlo?

Elisabetta Piazzasi, Il sapore viola: 50 ricette con la melanzana

Manuali Pratici

Strano ortaggio la melanzana, con quel suo nome che non si capisce bene da dove provenga. Rivalutata oggi sul piano nutrizionale, la melanzana sta riscuotendo un enorme successo gastronomico grazie al suo scarso apporto calorico e ai molti metodi di cottura cui si presta.

                                      Pieke Biermann, Violetta

                           Giallo

Berlino 1989. Di ritorno dalle vacanze, il commissario capo Karin Lietze si trova per le mani tre casi davvero spinosi: una sfliza di cadaveri di donne, orribilmente trucidate, con un timbro sulla fronte che ne rivela la nazionalità…

Christopher Isherwood, La violetta del Prater

Romanzo

Un giovane scrittore che ha già pubblicato qualche libro con discreto successo viene coinvolto da una serie di telefonate perentorie in una singolare avventura: dovrà scrivere la sceneggiatura di un film, “La violetta del Prater”, che è la tipica commedia sentimentale molto in voga negli anni trenta: nella Vienna del primo Novecento Toni, la spensierata fioraia del Prater, incontra un bellissimo giovane vestito da studente, che in realtà è il principe ereditario di Borodania in incognito…Fin qui, tutto normale, o quasi. Meno normale il personaggio del regista incaricato di dirigere il film: Friedrich Bergmann, un ebreo viennese dalla testa riccia di un imperatore romano, e dai neri occhi asiatici, estroverso a un poco gigione, che ha dovuto lasciare la famiglia in Austria. Siamo a Londra, nei mesi di quel 1933…

Fulvio Ferrari, Camminando nell’erica fiorita

               Poesia

La poesia della natura, l’osservazione attenta di un albero, di una riva, di un animale è, in Scandinavia, poesia di cose grandi che riempiono d’emozione anche al di là del loro ­ possibile ­ significato simbolico.

Barbara Johnson, Metti un geranio sul cappello e sii felice!

Romanzo

Barbara Johnson ti aiuta a trovare “piccole scintille” di felicità persino nel buio dei tuoi momenti più difficili, trasmettendo il suo approccio positivo alla vita: “Ho imparato ad accettare con gioia le situazioni difficili perché ho visto quanto migliorino il carattere. Sono sopravvissuta solo grazie ad una stretta dieta di risate, gioia e speranza”.

Lee Falk, Phil Davis, Mandrake e il mistero dell’orchidea tigrata

Fumetto

Mandrake è tra i personaggi dei fumetti uno di quelli più amati. Vestito in un ineccepibile, eterno abito da sera, il mitico illusionista è accompagnato dal fido, erculeo Lothar e dalla bellissima Narda, improbabile nobildonna europea. Dagli scontri con i mostri horror degli anni Trenta (uomini lupo, gorilla, mummie…), alla fantascienza degli anni Cinquanta, fino alle atmosfere alla James Bond dei Sessanta.

Michelle Wan, La maledizione dell’orchidea

Thriller

Dordogna, sudovest della Francia. Il designer d’interni Mara Dunn sta coordinando i lavori di ristrutturazione nell’antica magione di Christophe de Bonfond quando si imbatte in una scoperta agghiacciante. In una cavità segreta giace il cadavere mummificato di una bambino di poche settimane. È avvolto in uno scialle blu su cui è ricamata l’immagine della Lady Sleeper, una specie rarissima di orchidea selvatica. I risultati dell’autopsia confermano i sospetti degli inquirenti. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...