Benvenuti in BIBLIOBUSCATE

In evidenza

 Questo blog vuole essere uno strumento interattivo in grado di presentare sia i servizi della biblioteca sia di essere un luogo per ricevere suggerimenti, consigli e anche richieste online di reference per ricerche o aiuti per ricerche scolastiche fino all’università.

    IN EVIDENZA

EVENTI A BUSCATE

elephant-claps

“VOCI SENZA CONFINI” DI ELEPHANT CLAPS – CONCERTO DEL POLO CULTURALE DEL CASTANESE – VENERDI’ 30 GIUGNO

SUGGERIMENTI DI LETTURA

  • Accoglienza: Tutte le informazioni basilari per l’accoglienza in biblioteca: orari, statistiche e servizi.
  • Vetrina: Tutte le iniziative in corso e non proposte dalla biblioteca (corsi, eventi teatrali, musicali, artistici).
  • Scaffali Adulti: Gli ultimi acquisti fatti dalla biblioteca con i relativi consigli e bibliografie su temi;
  • Scaffale Ragazzi: Copia, ma calibrato per i ragazzi, della categoria precedente.
  • Area Internet: I servizi che offre la biblioteca per navigare in rete.
  • Area Studio: Area dedicata agli studenti: possono domandarci aiuti per ricerche per la scuola.
  • Fondo Nato Frascà: Nel 2011 la biblioteca di Buscate ha acquisito il Fondo Natò Frascà: 350 libri appartenuti al maestro Frascà. Tutte le iniziative legate a questo fondo, realizzato in collaborazione con la società Propilei, sono in questa sezione.
  • Rivista Tusitala: Tutti i numeri del Bimestrale della biblioteca di Buscate.
  • Biblioquote: un piccolo omaggio: frasi tratte da alcuni libri che, magari, potrebbero invogliarvi a leggerlo.
  • Agorà: Un area riservata a VOI, a chiunque voglia suggerire la lettura di un libro o la visione di un film o l’ascolto di un cd musicale.
  • Calendario: Un Calendario scaricabile mese per mese in compagnia di alcuni autori tra i più importanti e celebri, scelti a seconda del loro mese di nascita.
  • Desiderata: Se avete desideri per acquisti di libri, dvd, cd oppure informazioni su corsi e altro non esitate a scriverci.

PORTAMI CON TE… IN VACANZA

Quando si è in vacanza non si vuole fare nient’altro che rilassarsi; quindi perchè non farlo leggendo un bel libro? Vi lasciamo alcuni suggerimenti adatti a tutte le età dei vostri bambini e ragazzi:

da 3 anni

Ma… in che libri siamo finiti?, Richard Byrne

Siamo finiti nel libro sbagliato… Gentile lettore, ci daresti una mano a trovare il lieto fine?

I colori delle emozioni, Anna Llenas

Chi può aiutare il povero mostro, disorientato e confuso in mezzo al groviglio delle sue emozioni? Grazie a una bambina il mostro scoprirà che a ogni emozione corrisponde un colore: il giallo è il colore della gioia, il rosso è il colore della rabbia, il verde quello della calma. E ogni volta cambierà colore a seconda delle emozioni che proverà.

da 4 anni

Amici, Paloma Canonica

Un libro sull’amicizia per i più piccoli ma non solo… “Ti svelo un segreto. Gli amici condividono l’allegria… e a volta anche la tristezza”. Come una poesia il testo di questa albo, in apparenza semplice ma in realtà filosofico e profondo, si svela pagina dopo pagina. Immagini dolci e piene di umorismo accompagnano il testo, per un libro tutto da scoprire!

Beeelinda fuori dal gregge, Manuela Salvi

Cosa c’è di meglio, per una pecora, che razzolare in un bel campo fitto d’erba fresca, senza un pensiero al mondo? Chiedetelo a Beeelinda. Chiedetele di quel giorno che decise di trasferirsi sul melo, e affrontò la tempesta. Chiedetele dove prese il coraggio di uscire dal gregge, stanca di starsene con la testa bassa e la bocca piena, circondata da compagne noiose. E fatevi raccontare cosa successe a primavera, quando finalmente riuscì a spiccare il volo per raggiungere le pecore-nuvole…

Il signor Tigre si scatena, Peter Brown

Il signor Tigre è sempre stato molto distinto ed elegante, come tutti gli abitanti della sua città. Ma da un po’ di tempo si sente infelice: vorrebbe tanto lasciarsi andare, correre, divertirsi, insomma… sentirsi libero di essere ciò che è davvero! Non ne può più di seguire ciò che fanno gli altri, così un giorno prende una decisione matta: andrà a vivere nella giungla! All’inizio, i suoi amici credono che sia impazzito, ma presto impareranno ad apprezzare il suo coraggio e la sua unicità. E tutti capiranno che ognuno è bello per ciò che è.

da 6 anni

Anna e Froga, Ricard Anouk

Anna e Froga sono una bambina e una rana. Intorno a loro, tanti amici: il lombrico Christophe, il cane Bubu, il gatto René. Le loro avventure sono vita di tutti i giorni, guardata attraverso gli occhi di una bambina capace di appassionarsi a tutto ciò che le succede, a chiunque incontri.

Omi e Cic, Roberto Piumini

da 7 anni

Piccole bugie, mezze verità, grossi pasticci, Annette Neubauer

Costretto a cambiare casa e quartiere, afflitto dalla mancanza di lavoro del padre, Luca decide di conquistare la simpatia dei nuovi compagni raccontando che il babbo è un campione di calcio. Non è proprio una bugia, ma nemmeno la pura verità… Il problema è che a un certo punto la storia comincia a sfuggirgli di mano, ed è allora che iniziano i guai!

Alla ricerca del mostro perduto, Annalisa Strada

Fiammetta è una ragazzina come tutte le altre, è il suo papà che è proprio un tipo strano. Il suo hobby, infatti, è andare alla ricerca di animali strani, quelli che tutti chiamano mostri: ragni pelosi con quattro zampe sulla schiena, granchi giganti, zanzare con il doppio pungiglione. Fiammetta ne ha viste di tutti i colori, ma niente eguaglia la rarità del Barbus Elusivo…

da 8 anni

Viaggio nel tempo – 10, Geronimo Stilton

Per mille mozzarelle, Benjamin, Trappy e Brividella sono spariti con il Quantix Explorer, la Macchina del Tempo inventata da Ficcagenio… Dobbiamo subito riportarli a Topazia nel presente! Non solo: anche la perfida Madame No è partita per un Viaggio nel Tempo e vuole rubare gli abiti più preziosi delle regine del passato. Ci aspetta un’avventura mozzafiato!

Il mio amico invisibile, Lucia Tumiati

L’amico di Gianni si chiama Pac, ed è invisibile. Oltre a essere immaginario è un tipo piuttosto simpatico e alla mano, sempre con la battuta pronta. E meno male, perché Gianni è in un grosso guaio: la sua famiglia si trasferisce e solo l’idea di non vedere più le stelle dalla finestra della sua vecchia stanza lo fa stare piuttosto male. Per non parlare di tutto il resto… così Gianni in macchina si addormenta e in un batter d’occhio è già nella casa nuova, dove scoprirà che, tutto sommato…

da 11 anni

L’uomo che lucidava le stelle, Emanuela Nava

“Quando ascoltano le storie, i bambini hanno orecchie d’argento, come quelle degli elefanti.” Così dice il signore con gli occhiali scuri che si presenta ogni giorno al parco con un lungo spazzolone sostenendo di passare la notte a lucidare le stelle. E in effetti, a furia di ascoltare storie, i ragazzi che vanno al parco notano che le stelle diventano ogni notte più splendenti…

Diario di una schiappa, Jeff Kinney

Essere un ragazzo è un mestiere complicato. Nessuno lo sa meglio di Greg, che ha iniziato la scuola media e si ritrova in mezzo a compagni ben più alti di lui, ragazze improvvisamente grandi, e amici con cui è così difficile andare d’accordo. “Diario di una schiappa” è la cronaca delle avventure quotidiane di un imprevedibile e simpaticissimo “antieroe”.

da 13 anni

Una vacanza quasi perfetta, Anne Percin

Maxime, 17 anni, un obiettivo: evitare le noiosissime vacanze estive in famiglia, con annesso trekking in Corsica. Per riuscirci c’è solo un modo, convincere i genitori che, lasciato solo, non farà nulla di pericoloso, rischioso, azzardato, insomma nulla di quello che farebbe un adolescente. L’idea geniale? Vacanze con la nonna. Ebbene sì, perché per Maxime l’adorata nonna Lisette significa settimane di beato far niente: alzarsi quando si vuole, sedersi al computer a scaricare film e chattare con gli amici, venire rimpinzato di prelibatezze. Troppo bello per essere vero, e infatti l’imprevisto è in agguato e la vacanza non sarà così perfetta come si prospettava. Tra parenti strampalati ricomparsi dal nulla, un gatto che gli contende il contenuto del frigorifero, malintesi con le forze dell’ordine, genitori irreperibili, Maxime dovrà cavarsela da sé passando da situazioni esilaranti ad altre decisamente critiche, che richiederanno tutto il suo sangue freddo. Un finale a sorpresa gli regalerà nuove amicizie e una nuova consapevolezza e sicurezza, di sé e dei propri desideri e ambizioni.

L’albero delle bugie, Frances Hardinge

Fin da quando era piccola Faith ha imparato a nascondere dietro le buone maniere la sua intelligenza acuta e ardente: nell’Inghilterra vittoriana questo è ciò che devono fare le brave signorine. Figlia del reverendo Sunderly, esperto studioso di fossili, Faith deve fingere di non essere attratta dai misteri della scienza, di non avere fame di conoscenza, di non sognare la libertà. Tutto cambia dopo la morte del padre: frugando tra oggetti e documenti misteriosi, Faith scopre l’esistenza di un albero incredibile, che si nutre di bugie per dar vita a frutti magici capaci di rivelare segreti. È proprio grazie al potere oscuro di questo albero che Faith fa esplodere il coraggio e la rabbia covati per anni, alla ricerca della verità e del suo posto nel mondo. Magia, scienza e desiderio di libertà si incontrano in un questo romanzo, con una coraggiosa eroina che rompe gli schemi, nel solco di Jane Eyre.

dai 16 anni

Tredici, Jay Asher

Clay torna da scuola e fuori dalla porta trova ad aspettarlo una pessima sorpresa: sette audiocassette numerate con dello smalto blu. Ascoltandole, scopre che a registrarle è stata Hannah, la ragazza per cui si è preso una cotta. La stessa ragazza che si è suicidata due settimane prima. Quelle cassette sono il suo modo per avere l’ultima parola sulle vicende che, secondo lei, l’hanno portata alla morte: facendole scorrere, Clay scopre che il destinatario del pacchetto deve ascoltarle e poi passarle al successivo di una lista. Nelle cassette, 13 storie: ognuna legata a una persona che ha dato ad Hannah una ragione per togliersi la vita. Seppur sconvolto, non può resistere alla tentazione di esplorare a fondo la storia che lo riguarda e, guidato dalla voce di lei, visiterà i luoghi che lei vuole mostrargli, finché non gli rimarrà altro da ascoltare…

Naked, Kevin Brooks

Il racconto di Lili comincia con l’estate del 1976, quella che cambiò per sempre la sua vita: l’estate in cui nacque il punk e la sua band, i Naked, l’estate del sesso, della droga, degli eccessi, ma anche dell’amore. Dall’incontro con Curtis Ray, il dio della musica, leader della band, all’ingresso nel gruppo del misterioso ragazzo irlandese che le ruberà il cuore. La vita di Lili e dei Naked corre in parallelo con un pezzo di storia della musica e della Londra di quegli anni, scossa dalla nascita di un nuovo violento movimento culturale e dilaniata dal terrorismo.

IN VACANZA CON I LIBRI

Le vacanze si avvicinano, è tempo di mettersi in viaggio e godersi l’avventura e/o rilassarsi con un bel libro. Ecco alcuni consigli sulla base della durata del viaggio che occorrerà per raggiungere l’agognata meta di vacanza:

VIAGGI DI BREVE DURATA

Mi chiamo Lucy Barton, Elizabeth Strout

Da tre settimane costretta in ospedale per le complicazioni post-operatorie di una banale appendicite, proprio quando il senso di solitudine e isolamento si fanno insostenibili, una donna vede comparire al suo capezzale il viso tanto noto quanto inaspettato della madre, che non incontra da anni. Per arrivare da lei è partita dalla minuscola cittadina rurale di Amgash, nell’Illinois, e con il primo aereo della sua vita ha attraversato le mille miglia che la separano da New York. Alla donna basta sentire quel vezzeggiativo antico, “ciao, Bestiolina”, perché ogni tensione le si sciolga in petto. Non vuole altro che continuare ad ascoltare quella voce, timida ma inderogabile, e chiede alla madre di raccontare, una storia, qualunque storia.

Le mie amiche streghe, Silvia Bencivelli

Alice ha quasi quarant’anni, non beve caffè, ha paura dei gabbiani, cura la gastrite con le banane, e sul mondo si concede di avere piú domande che risposte. Capire le cose difficili è la sua passione, e dopo che le ha capite ha il dono di saperle spiegare agli altri. Tecnicamente è un medico, in realtà fa la giornalista scientifica, è rigorosa fino all’impossibile, adora gli aperitivi e ha le stesse amiche dalle elementari. Amiche che la considerano una clamorosa rompiscatole. Perché Alice ultimamente le ascolta parlare e non le riconosce piú. Erano lucide e ragionevoli, adesso credono alle pozioni miracolose, alle terapie alternative, ai magici benefici del cetriolo e agli spaventosi malefici di generiche multinazionali del male. Ma forse sono i suoi occhi testardi a voler negare il potere inesauribile dell’irrazionalità.

Le mie cene con Edward, Isabel Vincent

È una fredda sera d’inverno e le vacanze di Natale sono da poco trascorse quando Isabel bussa svogliata alla porta di Edward. In quel momento vorrebbe non aver mai promesso alla sua migliore amica di fare compagnia al padre mentre lei è fuori città. Ancora non può sapere che quell’anziano signore che in cucina sta preparando uno squisito arrosto e un soffice soufflé è in realtà un cuoco straordinario, e sta per cambiarle per sempre la vita. Con quella prima cena ha infatti inizio una delle più improbabili e incredibili delle amicizie: lui ha novantatré anni, e non pensa ad altro che alla sua amatissima moglie da poco scomparsa; lei ha quasi cinquant’anni di meno, e dopo l’ennesima delusione sentimentale ha deciso che non si fiderà mai più dell’amore. Ma durante quegli splendidi e sontuosi banchetti diventati ben presto un attesissimo appuntamento settimanale, oltre alle prelibatezze di Edward, Isabel presto comincerà ad apprezzare ricette e consigli sul buon cibo e sulla vita. E giorno dopo giorno, quasi senza accorgersene, sia lei sia Edward si scopriranno di nuovo capaci di sorridere e di gioire, pronti a riscoprire il sapore dimenticato della felicità.

Parigi è sempre una buona idea, Nicolas Barreau

Talentuosa illustratrice, Rosalie è famosa per i biglietti d’auguri personalizzati che realizza a mano. Ed è un’accanita sostenitrice dei rituali: il café crème la mattina, una fetta di torte au citron nelle giornate storte, un buon bicchiere di vino rosso dopo la chiusura della papeterie. I rituali aiutano a fare ordine nel caos della vita, ed è per questo che ogni anno, per il suo compleanno, Rosalie fa sempre la stessa cosa: sale i 704 gradini della Tour Eiffel fino al secondo piano e lancia in aria un biglietto su cui ha scritto un desiderio. Ma finora nessuno è mai stato esaudito. Tutto cambia il giorno in cui un anziano signore entra nella papeterie. Si tratta del famoso scrittore per bambini Max Marchais, che le chiede di illustrare il suo nuovo libro. Rosalie accetta e ben presto i due diventano amici, La tigre azzurra ottiene premi e riconoscimenti e si aggiudica il posto d’onore in vetrina.Quando, poco tempo dopo, un affascinante professore americano, attratto dal libro, entra in negozio, Rosalie pensa che il destino stia per farle un altro regalo.

VIAGGI DI MEDIA DURATA

La vera Justine, Stephen Amidon

Michael Coolidge non può dimenticare Justine. L’ha incontrata in un bar, insieme hanno passato quattro giorni di sconvolgente intimità, poi lei è scomparsa. Nove mesi dopo, la riconosce mentre litiga con un uomo in mezzo alla strada. Il giorno dopo lo stesso uomo viene trovato morto per overdose. Michael ne è turbato e intrigato, e decide di mettersi sulle tracce della ragazza. Ma come fare a trovarla? Tutto quello che possiede è una sua fotografia. Ricerca dopo ricerca, Michael si addentra sempre più nel mistero di chi sia veramente Justine e del perché sembra essere svanita nel nulla, ma quello che scopre va al di là di qualsiasi immaginazione: ogni cosa che Justine gli aveva raccontato nei quattro giorni trascorsi insieme era totalmente falsa. La sofisticata esperta del mondo dell’arte potrebbe non essere altro che la vittima innocente di una serie intricata di manipolazioni e menzogne. E quando finalmente Michael riesce a trovarla, Justine non solo non gli sfugge, ma lo rende suo complice nel tentativo di salvarsi da qualcosa che sembra minacciarla dal passato. Ma siamo sicuri che questa volta Justine stia raccontando la verità? È davvero chi dice di essere? È qualcuno di cui potersi fidare o di cui avere paura?

La moglie americana, Katherine Wilson

Napoli è un po’ come New York, una città di estremi, o la ami o la odi. Ma se la ami, la ami spassionatamente. Quando Katherine, giovane americana fresca di laurea a Princeton, sbarca a Napoli per uno stage presso il consolato americano, si innamora perdutamente della città, della sua bellezza sconcertante. L’energia caotica che sprigiona è quanto di più lontano dalla sua educazione di brava ragazza ligia alle regole di famiglia, l’amore per la vita e per il cibo degli italiani, e più ancora dei partenopei, sono all’opposto del suo stile di vita, della sua dieta disordinata e di una certa incapacità ad accettarsi. Nonostante tutto, però, non le ci vuole molto per sentirsi a casa. Merito di Salvatore, studente di giurisprudenza di cui inaspettatamente si innamora, e della famiglia di lui, soprattutto della madre Raffaella, che la accoglie in un caldo abbraccio. Una storia vera che è un percorso di formazione e apprendimento della felicità, e una dichiarazione d’amore a Napoli e al gusto della vita.

Stockholm Confidential, Hanna Lindberg

Solveig Berg è la più promettente giornalista d’inchiesta di Stoccolma: la città non ha segreti per lei. Ma basta un solo passo falso perché la sua carriera scivoli inesorabilmente verso il baratro. In un battito di ciglia, non le rimane che il suo blog, Stockholm Confidential, e qualche aggancio col jet set che ancora le permette di intrufolarsi negli eventi che contano. È così che inciampa in quello che potrebbe essere lo scoop della sua vita ma anche il gioco più pericoloso e letale che abbia mai affrontato. Il party è di quelli che non si dimenticano, per il semplice fatto che a organizzarlo è Lennie Lee, fotografo di moda e proprietario di una rivista scandalistica. Lennie ama la bella vita e adora circondarsi di modelle. Ma quando Jennifer Leone viene trovata morta in circostanze sospette, Lennie si trova a dover escogitare di tutto pur di stare a galla in acque sempre più buie e pericolose. Anche perché c’è una testimone, proprio Solveig, che ha visto come sono andate veramente le cose. E Solveig non ha intenzione di andare dalla polizia, no: lei vuole usare ciò che sa per realizzare lo scoop della sua vita. Anche a costo di metterla a repentaglio, quella vita.

VIAGGI DI LUNGA DURATA

Ferro e sangue, Lisa Marklund

Sono passati quindici anni da quando Annika Bengtzon ha messo la sua prima firma sulla Stampa della sera, con tanto di foto accanto all’articolo sull’omicidio di Josefin Liljeberg, la ragazza che lavorava al club Studio Sex; una morte di cui nessuno è ancora ufficialmente responsabile. Sempre in prima linea nella ricerca della verità, Annika da allora non ha mai smesso di scrivere di casi irrisolti, mossa dall’ostinazione che la spinge a esporsi a qualsiasi rischio in nome di un radicato senso della giustizia. Ma ora che la vita comincia a funzionare, il suo mondo così faticosamente conquistato rischia di crollare. Non solo ci sono progetti per smantellare la testata per cui lavora ma, in aggiunta, la sorella Birgitta, dopo averle inviato una serie di messaggi inquietanti, è scomparsa. Tra un passato che ritorna minaccioso e un presente carico di tensione, l’irriducibile reporter della Stampa della sera si ritrova coinvolta in un’indagine che la costringe a un duro confronto con la famiglia e con se stessa, obbligandola ad affrontare una volta per tutte le conseguenze del drammatico gesto compiuto in gioventù che ha sconvolto la sua vita. Un’inchiesta, l’ultima, dove ritornano con forza i temi a lei più cari: l’amore per il giornalismo, la lotta in difesa delle donne, la solidarietà verso la parte debole della società.

Il giorno che aspettiamo, Jill Santopolo

Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa.
Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…

La casa delle onde, Jojo Moyes

Inghilterra, anni Cinquanta. Sfollata durante la guerra, Lottie Swift è stata accolta dai coniugi Holden a Merham, quieta località di mare. Lottie ama la tranquillità del luogo, mentre Celia, la figlia degli Holden, desidera una vita più movimentata. Ma quando un gruppo di bohémien si trasferisce da quelle parti, entrambe le ragazze subiscono il fascino di tanta imprevista vitalità. E ciò che accade a Villa Arcadia avrà conseguenze imprevedibili per tutti coloro che abiteranno il suo mistero…

“VOCI SENZA CONFINI” DI ELEPHANT CLAPS – CONCERTO DEL POLO CULTURALE DEL CASTANESE – VENERDI’ 30 GIUGNO

Venerdì 30 Giugno, alle ore 21, presso Piazza S. Mauro a Buscate, concerto organizzato dal Polo Culturale del Castanese nell’ambito della rassegna Alza la voce 2017 “Voci senza confini” del sestetto vocale Elephant Claps.

Elephant claps ha orecchie progettate per catturare melodie, zampe che marcano multigroove e una proboscide polifonica. E’ un pachiderma che ha base a Milano, nato dall’incontro di 6 esseri musicali che alternano ritmi e colori afro-funk-reggae-soul-latin-jazz usando soltanto aria, pressione e corde vocali. Groove, improvvisazione ed energia sono le parole chiave che caratterizzano questo sestetto vocale che propone un repertorio originale esplorando svariati mondi sonori

3 voci femminili+ 2 voci maschili+ beatbox

Mila Trani – Serena Ferrara – Naima Faraò – Gianmarco Trevisan – Matteo Rossetti – André Michel Arraiz Rivas

Ingresso libero.

In caso di maltempo il concerto si svolgerà presso la Sala Civica Angelo Lodi di Piazza della Filanda 7.

Volantino concerto: Volantino Concerto Polo Culturale

SITI CULTURALI

– da Tusitala n. 32 –

www.langolodeilibri.it: Da un consiglio richiesto da un’amica di libri da leggere all’apertura di un blog ricco di recensioni, suggerimenti, anteprime, interviste: all’angolodeilibri è possibile trovare numerose rubriche per tutti i curiosi di leggere e di farsi ben consigliare su novità, ma anche ricette tratte dai libri, foto di biblioteche sparse nel mondo, focus su personaggi letterari… insomma, il mondo dei libri e suoi corollari esplorato a 360°: difficile che qualcuno non riesca a trovare almeno una rubrica che lo possa davvero incuriosire.

stanzedicinema.com: Dal 2009, stanzedicinema è uno spazio di opinioni, novità e percorsi attraverso il cinema del XXI secolo: accreditato presso i più importanti festival cinematografici europei (Venezia, Cannes, Locarno, Roma), stanzedicinema riporta recensioni di film in uscita, consigli di visione di film anche poco noti o con poca distribuzione nelle sale ma che meritano comunque una visione per loro bellezza e importanza: suggerimenti quindi per chi voglia qualcosa di più da vedere nel magico buio di una sala cinematografica.

Altri articoli di Tusitala n. 32

Altri articoli di La Bussola Internautica

CURIOSITA’ DAL MONDO 32

– da Tusitala n. 32 –

Ecco le case ispirate alle opere d’arte più famose del mondo

In realtà, non sono case autentiche ma opere d’arte che, a loro volta, ne utilizzano una più famosa. L’artista e film maker canadese Jon Rafman, utilizzando modelli 3D, ha creato degli ambienti abitabili che si ispirano ad alcune delle opere d’arte più famose al mondo, dando davvero così la sensazione di vivere come dentro ad un quadro.

Quali sono le parole più usate dai grandi scrittori?

Lo stile personale di uno scrittore è determinato anche dalla scelta di precise parole o modi di dire e dalla loro più o meno frequenza. Dal libro di Ben Blatt,  Nabokov’s Favorite Word Is Mauve, scopriamo così che in Nabokov la parola “malva”, si ritrova 44 volte più spesso della media delle altre opere prese in esame. In Agatha Christie le parole più ricorrenti sono alibi e indagine, in Dickens “ricongiungere” e “cuore”, mentre per i modi di dire, Rushdie usa di frequente “l’ultima goccia”, mentre Dan Brown preferisce “chiudere il cerchio”.

Altri articoli di Tusitala n. 32

Altri articoli di Bazar